RRivau a festa di Natali!

Reggio Calabria cartolina antica via marina

Reggio Calabria cartolina antica via marina

Simu nta festa di Natali

Tutti nta na stanza

Natali e capodannu

Pari nu capannu

Simu nsemi a cu volimu beni

Momenti e bedde mangiatuni

Ti  arzi e cu lu panettuni fai colaziuni

Nta ste vacanzi non cangia a situaziuni

Carti e jochi di socità

Esti sempre na nuvità

Beddizzi e cosi bedde

Turti, panittuni chini e zippoli

Pari nu cibu di riali

Malanova si mancuni li petrali

I maccarruni sunnu cotti

E i fighioli cuntunu i botti

L’annu vecchiu sindi iu

Rivau u tempu mi si spara

Isamu i biccheri e fistiggiamu

Mbrazzamu li genti che vulimu beni

Ai tinti lassamu i brutti penseri

Picchì sonu genti i malarazza

Sveghiamu li coscenzi

E ndi  sciarriamu cu i fissa e li buddaci

Evviva a genti bedda intra e fora

Speramu che stu Governu non avi cchhiù

bisogno di li sordi da povira genti

A vui  auguru nu beddu e prosperosu novu annu

Ai malarazza sulu lignati

 e petrati supra a panza!

.

.

Paolo Latella

.

.

traduzione

Siamo in vacanza

tutti in una stanza

Natale e capodanno

sembra un capanno

Stai insieme a chi vuoi bene

Momenti e cene

Ti alzi e con il panettone fai colazione

In queste vacanze non cambia la situazione

Carte e giochi di società

È sempre una novità

Sorrisi e cose belle

Torte, panettoni farciti e crespelle

Sembra un cibo da reali

Guai se mancano i petrali[1]

I maccheroni sono cotti

E i figli contano i botti

L’anno sta per passare

È arrivato il momento di sparare[2]

Alziamo i calici e festeggiamo

Abbracciamo le persone che amiamo

Agli altri lasciamo i ricordi

Perché infondo sono solo dei balordi

Svegliamo le coscienze

E combattiamo  le apparenze

Viva la gente coerente e corretta

Che il Governo di chiedere soldi la smetta

Auguro a tutti un nuovo e prosperoso anno!

Tranne ai farabutti!!!

Paolo Latella


[1] Dolci tipici di Reggio Calabria –

[2] I giochi pirotecnici, i botti di Capodanno.